Come eliminare la cellulite: consigli e 10 rimedi naturali validi

Una guida completa su tutto quello che devi sapere su come eliminare la cellulite con consigli e rimedi naturali contro la cellulite

Se sei alla ricerca di consigli mirati su come eliminare la cellulite, in questa dettagliata guida informativa troverai parecchie informazioni a raggiungere tale scopo, ricordati di condividere questa pagina e di metterla tra i preferiti perché è davvero piena di informazioni utili, che potrai rileggere anche in un secondo momento, sulla cellulite e su come combatterla.

Che cos’è la cellulite

La cellulite (il cui nome scientifico è pannicolopatia edemato-fibro-scelorica) rappresenta un inestetismo comune alla maggior parte delle donne, che consiste in un eccesso di ritenzione idrica nel pannicolo adiposo, caratterizzato anche da edema e ipertrofia delle cellule adipose.

La cellulite interessa in genere delle zone ben precise del corpo, quali cosce e natiche in primis, addome e braccia a seguire.

Riguarda principalmente le donne e  le cause sono molteplici: funzionalità non ottimale del microcircolo, stasi, ritenzione idrica, crescita degli adipociti con perdita di struttura del connettivo.

Il termine ‘cellulite’ risale a circa 150 anni fa, quando fu coniato da alcuni medici francesi. Da allora le conoscenze sulla cellulite sono notevolmente aumentate ed oggi si sa che l’inestetismo si diversifica in più stadi.

I primi stadi della cellulite vengono classificati come inestetismi detta cellulite endematosa (ritenuta una condizione normale per molte donne), fino ad arrivare ad una forma più grave con il manifestarsi di noduli dolenti alla palpazione che spesso danno inizio a processi infiammatori conosciuta con il nome di cellulite sclerotica.

Cosa sapere sulla Cellulite

Cellulite nelle gambe
Cellulite nelle gambe

Capirai bene che agire per eliminare la cellulite con tempestività è importante per evitare che il problema si aggravi.

La cellulite va presa in tempo, perchè più avanza e più è difficile da rispedire indietro. Un conto è intervenire su una cellulite al primo stadio, ben altra cosa è trovarsi alle prese con una buccia d’arancia diffusa, magari completa di ‘bozzetti’ e rigonfiamenti.

Premesso che il trattamento di questo disturbo deve essere prevalentemente comportamentale, quindi combattere la cellulite con l’adozione di uno stile di vita che comprenda attività fisica regolare e uno stile alimentare corretto, è possibile comunque ricorrere a prodotti cosmetici che permettono di contrastare la cellulite in maniera piuttosto efficace.

All’inizio è solo la pelle a buccia d’arancia, ma in molti casi segue una evoluzione più o meno significativa. L’approccio migliore risiede pertanto in un attacco massiccio, e le piante officinali sono molto adatte allo scopo, grazie alla ricchezza e varietà di principi attivi.

L’attacco deve avvenire tanto dall’interno quanto dall’esterno, con pomate e con integratori alimentari. Le prime vanno a migliorare l’aspetto della cute, mentre gli integratori hanno il compito di favorire il microcircolo e diminuire la ritenzione idrica.

Gli estratti vegetali presenti negli integratori sono particolarmente importanti, o meglio, rappresentano la base dell’intervento di cura, perchè le pomate, i gel, le creme non possono far altro che levigare un pò la pelle, che aiutarla ad apparire meglio, ma non riescono in alcun modo a curare il problema alla radice.

Rappresentano piuttosto dei palliativi nella misura in cui possono agire solo sul livello superficiale dell’epidermide.

Come prevenire o eliminare la cellulite

Prima di scoprire come eliminare la cellulite devi sapere che l’applicazione di creme e quant’altro o di altri trattamenti più invasivi nella migliore delle ipotesi e produrranno dei risultati di breve durata se non accompagnati ad uno stile di vita sano ed attivo.

L’attività fisica, in generale, favorisce la circolazione agli arti inferiori, per cui anche una semplice camminata è utile. A maggior ragione se si cammina ogni giorno per almeno 30 minuti, possibilmente a passo sostenuto.

P.S. Questo tipo di allenamento orami si può fare anche da casa con l’uso di una ellittica.

Camminando non solo si attivano i muscoli e la respirazione, ma lavorano anche le fasce e i legamenti sospensori, come quelli del cuore, del fegato e del colon, portando ad uno stimolo delle funzionalità degli stessi e dei relativi processi di depurazione.

Evitare di stare seduti per lunghe ore senza alzarsi, basta anche una breve pausa in cui ci si muove un pochino, in modo che la circolazione si metta in moto.

Utili anche i massaggi, che possono attivare la circolazione e ‘creare movimento‘ nel tessuto sottocutaneo, favorendo il riassorbimento dei liquidi attraverso la circolazione linfatica.

Va chiarito che la cellulite non compare solo in caso di sovrappeso, anzi, però controllare il peso non può che essere di aiuto. Ridurre il peso equivale a ridurre dei fenomeni di congestione venosa a livello addominale, facilitando al contrario il ritorno venoso.

Cosa funziona di più contro la cellulite? (rimedi naturali)

Altro esempio di cellulite
Altro esempio di cellulite

La cellulite rappresenta uno degli inestetismi più odiati dalle donne ed è per questo che prevenirla con erbe e rimedi naturali può essere davvero utile.

A tal fine ci sono alcune erbe più indicate di altre, che contengono delle proprietà utili in termini drenanti.

Una delle più efficaci è l’ananas, con particolare riferimento al gambo, ma anche il guaranà, il tè verde, il tarassaco, l’ippocastano, la centella asiatica. Si può scegliere se utilizzarle una alla volta o incrociarle in vario modo, così da variare anche i sapori e non cadere nella monotonia.

Per eliminare la cellulite è importante associare alle cure con le erbe una sana alimentazione e un po’ di attività fisica. Questi tre elementi messi insieme possono contribuire in maniera determinare a scongiurare la formazione di cellulite su cosce, glutei e pancia.

Partire con una buona tisana anticellulite può sicuramente contribuire a risolvere i vostri problemi.

Quali sono le erbe e piante utili ad eliminare la cellulite?

I prodotti a disposizione in termini di rimedi naturali su come eliminare la cellulite sono per fortuna numerosi, eccoli:

  • La centella asiatica, che stimola il microcircolo;
  • la betulla, drenante e depurativa;
  • la vite rossa, che aumenta la resistenza delle vene e diminuisce la permeabilità dei capillari;
  • il ginkgo, che protegge i vasi sanguigni e favorisce l’irrorazione dei tessuti, svolgendo anche una azione antiossidante che non guasta mai;
  • l’ippocastano, sempre utile per il benessere dei capillari;
  • molto funzionali sono poi i mirtilli, i lamponi e il ribes nero, alimenti antinfiammatori ricchi di sostanze antiossidanti e protettive sia per il microcircolo che per il tessuto connettivo;
  • l’ananas (sia da mangiare che come impacco) è un vero e proprio sterminatore della pelle a buccia d’arancia;
  • la lavanda da bere o da massaggiare, l’olio di lavanda svolge un’azione antinfiammatoria, tonificante e purificante. Attraverso i suoi costituenti, inoltre, l’olio sblocca anche il flusso sanguigno e ne migliora il drenaggio con un’azione rivitalizzante che è evidente a partire dai primi trattamenti;
  • la veronica, una pianta dalle importanti proprietà depurative, che può essere usata in molti modi e offre quindi anche il vantaggio della flessibilità, così che ognuno possa scegliere la variante più adatta alle proprie esigenze.

Ricorda che per eliminare la cellulite bisogna eliminare liquidi, il più possibile, per mettere i bastoni fra le ruote alla ritenzione idrica che ne è alla base.

Oltre a bere tanta acqua (almeno 2 litri al giorno), si possono e si devono bere tè e tisane, che favoriscono la depurazione e la diuresi, aiutando anche a mantenere la pelle idratata.

P.S. Per quanto riguarda la frequenza di assunzione e la durata del trattamento, fare riferimento al medico o all’erborista. Il fai da te è sconsigliato, perchè i prodotti naturali non sono privi di effetti collaterali.

Tisane per eliminare la cellulite

Per la preparazione di tisane da bere possibilmente due volte al giorno, la mattina e la sera, sono indicate le foglie di betulla, la spirea ulmaria, le foglie di ortica e il tiglio. In genere si usa un cucchiaio di estratto o 2-3 foglie della pianta per ogni tazza, ma l’erborista saprà comunque consigliarti al meglio. La tisana garantisce depurazione, diuresi e riduzione della ritenzione idrica che è alla base della formazione della cellulite.

La lavanda

Per i trattamenti contro la cellulite più efficaci c’è la lavanda che può essere utilizzata in forma liquida. In questi casi, il fiore agisce al meglio soprattutto sulla cellulite più indurita, nodosa e dolorosa che tende a manifestarsi in modo particolare durante la menopausa.

L’impacco, in questo caso, può essere associato ad un infuso che va bevuto di sera oppure con l’olio di mandorle che è in grado di donare alla pelle compattezza e turgore, attenuando in questo senso anche il fastidioso effetto a buccia d’arancia.

I fiori di lavanda, inoltre, sono ottimi anche da bere soli oppure abbinati ad altre erbe rilassanti e disintossicanti, come la melissa o la verbena. Se assunti di sera, inoltre, possono favorire il sonno e aiutare a stemperare eventuali tensioni; infine, questi infusi vi aiuteranno anche a smaltire con l’urina del mattino tutte le scorie che appesantiscono le gambe.

E’ noto, in effetti, che la lavanda sia un efficace calmante e non a caso si mettono i suoi fiori tra la biancheria, proprio per darle un profumo riposante. I fiori, inoltre, si possono utilizzare anche per preparare un infuso che fa dormire meglio e svolge anche un’azione drenante durante il sonno.

Per prepararne uno benefico, si fa bollire una tazza d’acqua per circa dieci minuti e poi si inseriscono i fiori di lavanda che. Infine, pria di bere l’infuso si filtra e si beve la sera, dolcificando il tutto con un cucchiaino di miele.

La veronica

Un’altra delle erbe utili che aiutano ad eliminare la cellulite è la veronica. La veronica agisce dall’interno, aiutando così a eliminare le tossine, i liquidi in accumulo e quant’altro possa favorire la ritenzione idrica e quindi la cellulite.

Si può preparare la tisana in una sola volta per due assunzioni giornalieri dopo i pasti, una al mattino e una la sera. Si mette in infusione 1 cucchiaio di estratto secco di veronica ogni mezzo litro d’acqua, si filtra e si lascia raffreddare prima si sorbire la tisana.

Anche la versione succo va bene come anticellulite, sempre perchè agisce dall’interno e favorisce la depurazione disintossicazione dell’organismo. Se non si vuole acquistare pronto, il succo di veronica si prepara facilmente in casa.

Basta mettere i fiori di veronica nella centrifuga elettrica e raccogliere il succo ottenuto in bottigliette di vetro da tenere in frigorifero come tutti i succhi di frutta.

Bagni per eliminare la cellulite

Altro metodo consigliato è quello del bagno in vasca, da fare con acqua non troppo calda e con l’aggiunta di centella asiatica o betulla: entrambe hanno infatti la capacità di stimolare la circolazione, che è importantissima per evitare la formazione della cellulite.

Un altro metodo per fare un bagno che aiuti ad eliminare la cellulite è usando gli estratti di lavanda unendo l’olio essenziale con l’argilla verde che ha una forte azione levigante e sgonfiante. Si tratta di un impacco che va bene soprattutto in estate quando, con l’arrivo del caldo.

Lavanda e argilla rappresentano un’accoppiata vincente per combattere la cellulite, cancellare i cuscinetti induriti, migliorare il drenaggio e rassodare i tessuti cedevoli.

In questo caso, l’azione di lavanda e argilla insieme è quella di riassorbire gli edemi e frenare la cellulite. Per preparare il composto, si impastano in una ciotola circa 250 g di argilla verde insieme a 7 gocce di olio essenziale di lavanda.

A questo punto, si prepara la vasca da bagno con acqua tiepida e si aggiunge il composto appena preparato.

Per un’azione ancora più efficace, è possibile utilizzare una spugna e massaggiare il corpo delicatamente con l’acqua mescolata al composto di lavanda ed argilla.

Massaggi per eliminare la cellulite

C’è poi la soluzione del massaggio e le piante officinali da preferire in questo caso sono l’echinacea e l’equiseto, tenendo presente che comunque il massaggio fa decisamente bene, al di là del supporto degli oli essenziali.

In termini di sollecitazione delle parti colpite dal problema non ha infatti eguali e consente inoltre di attivare la circolazione.

Tieni presente che oltre ai massaggi è possibile usare i fanghi anticellulite che una volta applicati basta lasciare in posa per circa 30 minuti, per poi sciacquare con abbondante acqua tiepida è possibile anche potenziarne gli effetti avvolgendo le parti trattate con una pellicola trasparente.

Impacco di ananas per la cellulite

Che l’ananas aiuti a contrastare la cellulite è risaputo, ma in genere viene utilizzato come frutto fresco oppure come compressa, non come ingrediente per un impacco da applicare direttamente sul corpo.

O meglio, sulla parte soggetta al problema, che si spera sia il meno estesa possibile.

Le sue virtù sono dovute essenzialmente ad una sostanza che contiene in buona quantità, la bromelina, che è responsabile della scissione delle proteine e di conseguenza svolge un’azione antinfiammatoria utile ad esempio nel trattamento della rinite allergica e dei disturbi cutanei contraddistinti da infiammazione e anche da prurito.

Sulla stessa scia, la bromelina rende l’ananas un decongestionante, un anti-trombotico, un rimedio contro le condizioni infiammatorie tipicamente localizzate.

Un discorso a parte va fatto per la cellulite. L’ananas non solo aiuta il drenaggio ma sollecita anche il riassorbimento dell’odioso gonfiore, di quelli che nel linguaggio comune vengono definiti ‘bozzetti’. A fronte di un bozzetto sul gluteo, l’assunzione regolare di ananas comporta un sensibile ridimensionamento del problema (che va comunque affrontato a 360°).

A tal fine, si può ricorrere al frutto fresco, che rappresenta senz’altro la soluzione più sana, o alla versione in scatola, prodotta da molte grandi industrie, o ancora alla versione in compresse pensata proprio per utilizzare il frutto in chiave officinale.

Ecco come preparare una sorta di ‘fango naturale’ a base di ananas, da completare con gli ingredienti che abbiamo in casa:

  • il frutto deve essere fresco e non particolarmente grande, perchè ne bastano 3 o 4 fette.
  • Poi occorre la radice di rusco, perchè stimola la circolazione e completa così l’azione dell’ananas che è diuretica e depurativa: il quantitativo è di 1 cucchiaino.
  • Si inizia appunto dal rusco, facendolo macerare in acqua molto calda per 10-15 minuti.
  • Nel frattempo si passa a frullare le fette di ananas, in modo da ottenere una polpa da utilizzare per l’impacco.
  • La polpa va aggiunta all’infuso di rusco e mescolata per amalgamare le due il più possibile: se il composto risultasse troppo liquido si può rimediare con l’aggiunta di un pizzico di soia o di avena, che assorbono l’acqua e rendono la mistura più densa.

A questo punto l’impacco è pronto per essere distribuito sulle aree che presentano cellulite, ed è il caso di spalmarlo per bene con le mani, cogliendo l’occasione per fare un piccolo massaggio sulla pelle e attivare così la circolazione già prima che il composto inizi a smuoverla.

Il tempo di posa è di 15-20 minuti ed è preferibile stare in piedi o distesi piuttosto che seduti. Per il risciacquo si consiglia l’acqua fredda, sempre utile per dare una sferzata di energia.

Eliminare la cellulite con un massaggio al caffè

Crema anticellulite ai fondi di caffè

Nel caso della cellulite la caffeina può svolgere un’azione positiva se utilizzata nel modo corretto: di certo non moltiplicando il numero giornaliero di caffè.

Sembra infatti che numerosi studi abbiano dimostrato le sue potenzialità nella cura della cellulite e allora sempre più spesso la sostanza viene inserita nelle creme specifiche contro la buccia d’arancia. Tanto vale, quindi, provare a fare anche qualcosa con il fai da te, utilizzando la caffeina per massaggi ad hoc.

La caffeina più utile è quella presente nei fondi del caffè, per cui bisogna per prima cosa preparare un buon caffè con la moka, perché quelli che si ottengono con le macchine automatiche per il caffè non sono lo stesso.

Attendere che i fondi diventino tiepidi, ma non freddi altrimenti perdono efficacia, e poi spalmarli direttamente sulla zona interessata dal problema della cellulite: bisogna esercitare un massaggio energico e poi avvolgere la parte con la pellicola trasparente.

Dopo 20-25 minuti togliere la pellicola e pulire bene con l’acqua fredda.

Un’alternativa ai fondi di caffè nudi e crudi, per così dire, è l’utilizzo dei fondi mischiati ad altre sostanze, primo fra tutte l’olio d’oliva: l’olio infatti ammorbidisce i fondi, in modo che risultino meno ruvidi sulla pelle.

Inoltre la idratano e ammorbidiscono, così durante la fase di posa, i fondi del caffè contrastano la cellulite, mentre l’olio d’oliva idrata la pelle.

Il trattamento al caffè per eliminare la cellulite va ripetuto una volta alla settimana fino al raggiungimento dei risultati desiderati, e poi si può continuare con il mantenimento di una volta al mese.

Ovviamente i tre rimedi per eliminare la cellulite non sono antitetici, possono tranquillamente essere utilizzati ‘insieme’, non esiste interferenza fra tisana, bagno e massaggio. Anzi, l’unione fa la forza.

3 prodotti che aiutano ad eliminare la cellulite

Come detto prima, l’uso di trattamenti più o meno invasivi producono dei risultati di breve durata se non accompagnati ad uno stile di vita sano ed attivo. Ecco qui di seguito alcuni dei massaggiatori e prodotti contro la cellulite che ti consigliamo di acquistare.

Tesmed Cellulite

Tesmed Cellulite
Tesmed Cellulite

Si chiama Tesmed Cellulite ed è un massaggiatore brevettato da Tesmed anticellulite a tripla azione: strizza, riduce, tonifica. Un massaggiatore che sta riscontrando parecchio successo in quanto è possibile utilizzarlo per 5 minuti al giorno andando a trattare contemporaneamente sia interno che esterno coscia con un’azione mirata ed efficace.

Dopo un paio di settimane la pelle sarà più morbida ed elastica, la parte massaggiata infatti apparirà più tonica, snella e levigata e si può ottenere anche una sensibile attenuazione della pelle a buccia d’arancia.

E’ un ottimo prodotto ma bisogna però essere realisti perché non fa miracoli, è necessario infatti avere costanza in quanto il solo massaggio non è sufficiente, ma bisogna integrare tutta una serie di altre accortezze come un’alimentazione sana e attività fisica.

Il massaggio di per sé fa decisamente bene quindi se in casa non hai ancora un massaggiatore puoi acquistare Tesmed Cellulite da qui

VOYOR Massaggiatore Anticellulite

Voyor
Voyor

Un altro interessante massaggiatore è il VOYOR Massaggiatore Anticellulite. Questo è un massaggiatore per tutto il corpo senza fili, non solo in grado di ridurre la cellulite ma è in grado anche di rilasciare le tensioni muscolari e i dolori grazie ad un potente motore aggiornato di terza generazione e 8 gruppi di rulli massaggianti.

Va utilizzato tutti i giorni massaggiando la parte da trattare fino a che non si sente una lieve sensazione di calore e formicolio il che vuol dire che la circolazione è aumentata.

E’ un ottimo massaggiatore con la possibilità di utilizzarlo in vari modi, anche per fare massaggi facciali. Lo puoi acquistare direttamente da qui

KIT Trattamento Anticellulite

KIT Trattamento Anticellulite questo è un set di 3 creme (anticellulite, rassodante, defaticante) più un drenante in omaggio da bere tutti i giorni. L’acquisto del kit non solo è conveniente ma i prodotti sono realizzati con tutti i prodotti naturali di cui ti ho parlato sopra come il Mirtillo, Vite Rossa, Mentolo, The Verde, Spirulina, Estratto di Ananas, Uva Ursina, Equiseto, Betulla, Tarassaco. Puoi acquistare tutto il kit direttamente da qui

In questa guida ti abbiamo elencato davvero tantissimi modi per eliminare la cellulite, e se ti sono stati utili ti chiedo di condividerla anche con le tue amiche… però ti vogliamo dare un ultimo consiglio, che è quello di affidarti ad un professionista, in quanto potresti avere qualche intolleranza o allergia ai vari prodotti naturali che abbiamo elencato, quindi prima di iniziare qualsiasi cosa chiedi consiglio ad un esperto.

Altri utenti hanno letto anche:

Non perderti I più letti

Non perderti questi articoli tra i più apprezzati dai nostri lettori su come migliorare la propria salute per vivere più sani e meglio

Come fare una lista della spesa sana per la salute

Quando scrivi la lista della spesa pensi anche alla salute? Ecco degli utili consigli su come fare una lista della spesa sana per la salute.

Vitamine per capelli: i 3 migliori integratori da acquistare

Le vitamine per capelli sono essenziali per la bellezza e la salute della chioma, ma se non segui uno stile alimentare corretto questo potrebbe essere un problema. Ecco qualche utilissimo consiglio che ti invito a seguire.

Alimenti antinfiammatori: questi sono quelli che funzionano

Esistono degli alimenti antinfiammatori che se mangiati con regolarità possono contribuire al miglioramento generale della tua persona, in questa pagina ti dico quali sono

Come usare lo zenzero: 5 modi che probabilmente non conosci

Sai che si sono svariati modi su come usare lo zenzero? Ecco quello che ti spiego in questo articolo, 5 super-consigli che mi hanno aiutata in più di una occasione a risolvere qualche problemino.

Come depurare l’organismo dai metalli pesanti

Inconsapevolmente il nostro organismo assume ogni giorno metalli pesanti , presenti nell'aria, nell'acqua e purtroppo nel cibo che ingeriamo quindi ecco come depurare l'organismo dai metalli pesanti.