Come togliere le macchie di caffè

Se hai macchiato qualcosa con il caffè non disperare ecco qua alcuni utili rimedi della nonna su come togliere le macchie di caffè in tempo 0

16
Come togliere le macchie di caffè

Come togliere le macchie di caffè, soprattutto la mattina, mezzi addormentati e sulla camicia stirata ed immacolata?

Le macchie di caffè sono senz’altro le più comuni: al bar è un attimo, cameriere distratto, cliente di fretta, avventore che gesticola e la macchia è servita; a casa idem, tazzina che scotta, telefono che suona, un attimo di distrazione e addio camicie e magliette pulite.

Come per tutte le macchie, anche per togliere la macchia di caffè, occorre agire tempestivamente, ovvero non lasciare che la macchia si asciughi perché le macchie di caffè secche son molto più difficili da rimuovere.

♥ Leggi anche: 10 e più modi per riutilizzare i fondi di caffè

Qui di seguito troverai diverse soluzioni su come togliere le macchie di caffè per i diversi capi di vestiario macchiati di caffè, ma anche soluzioni veloci e con i rimedi della nonna, ovvero ciò che hai in casa o che dovresti tenere in caso di situazioni come queste.

Come togliere le macchie di caffè? Ecco le soluzioni!

1. Soluzioni veloci per togliere le macchie di caffè

Prendi il capo di vestiario, qualunque esso sia, e lavalo velocemente con acqua e sapone, meglio se quello in panetto da bucato (il Marsiglia tanto per intenderci).

Strofinandoci un bel po’ di sapone sopra, la macchia dovrebbe andar via. In alternativa versa sopra la macchia un miscuglio di acqua e aceto bianco, lascia agire una decina di minuti, quindi strofina e lava con acqua calda.

2. Togliere le macchie di caffè di capi di vestiario bianchi

Ti serve: candeggina, acqua ossigenata

Per togliere le macchie di caffè dai bianchi si usa ovviamente la candeggina, ma se la macchia è davvero tenace allora bisogna ricorrere ad uno smacchiatore.

L’acqua ossigenata va versata sopra la macchia e lasciata agire.

3. Togliere le macchie di caffè dai capi di cotone e di lana

Capi di cotone, oltre al classico sapone, possono esser subito trattati con acqua frizzante ed acqua distillata bollente, si versa la prima sulla macchia quindi s’immerge velocemente il capo in acqua bollente per togliere la macchia di caffè.

Se non funziona prova con un misto di alcol denaturato e pochissima ammoniaca, poi lava sempre con acqua bollente.

In alternativa spremi sulla macchia di caffè del succo di limone, lascia riposare cinque minuti e poi lava con acqua e alcol ed infine solo con acqua calda.

Capi di lana, versa tempestivamente dell’acqua frizzante e lava subito il capo, diversamente dovrai ricorrere alla glicerina.

4. Come eliminare la macchie di caffè vecchie

Ti serve: glicerina
Prendi un po’ di glicerina e strofinala delicatamente sulla macchia vecchia, quindi lava con acqua tiepida a cui aggiungi poca ammoniaca. E’ una soluzione ottimale anche per capi particolarmente delicati.

5. Rimuovere le macchie di caffè dal tappetto

Chiaramente sovente, non sono solo i vestiti a farne le spese. Sul tappetto puoi strofinare una saponetta da bucato e quindi spazzolare con una spazzola morbida, quindi passare un panno inumidito e via di bucato.

L’acqua frizzante ha sempre il suo perché, se ne hai a portata di mano versa prima quella e poi procedi come sopra.

Un ultimo consiglio!

Se il capo di vestiario è di velluto tratta la macchia sul rovescio, con un panno bagnato e dell’acqua frizzante mentre sulla pelle va versata l’acqua frizzante e poi va passato un panno asciutto.

Se un capo è particolarmente pregiato, mettilo a mollo in acqua frizzante e poco detersivo liquido, con un cucchiaio di smacchiatore in polvere di buona qualità.

In alcuni rimedi naturali, si consiglia di usare il phon, invece è sbagliato niente aria calda (né phon né asciugatrice) ed il capo non va steso al sole.

Ricordati sempre che qualunque sia il rimedio che adotti e che ti abbiamo illustrato in questa guida su come togliere le macchie di caffè, non devi mai strofinare con energia e sempre agire tempestivamente.