Come avere un’abbronzatura perfetta e mantenerla

Chi non vuole un'abbronzatura perfetta? Ecco come avere un'abbronzatura perfetta e mantenerla senza macchie,arrossamenti o altri inestetismi, prenditi 3 minuti e leggi l'articolo, la tua pelle ringrazierà.

7
Come avere un'abbronzatura perfetta e mantenerla

Chi non vuole un’abbronzatura perfetta?

Anche tu vai al mare per fare il bagno, goderti il rumore delle onde, passeggiare e finalmente conquistare un bel colorito bronzeo, ammettilo.

Ma quant’è difficile avere un’abbronzatura perfetta?

Sembra uno scherzo: ti metti al sole, ti rosoli un po’ ed è fatta; invece ti ritrovi a macchie, con arrossamenti molto dolorosi, di un colore che ti fa assomigliare ad un’aragosta bollita e con la pelle che ruvida che tira (un simpatico ricordo della salsedine).

Ti è mai capitato?

Allora sai che avere un’abbronzatura perfetta delle volte non è proprio facile!

Ecco dunque il nostro manuale per avere un’abbronzatura perfetta senza tanti sforzi e complicazioni, abbronzarsi sarà solo una questione di relax con qualche accorgimento. Provare per credere!

1. Abbronzatura: Prima del sole

Prima di esporti al sole è necessario assumere integratori al betacarotene che rinforzino la tua pelle meglio se con estratti di erbe anti age (il sole invecchia è un dato di fatto).

Lo scrub anche è molto importante per liberare la pelle dalle cellule morte.

Occorre idratare molto la pelle e fare qualche fango non è un cattiva idea, aiuta depurare la pelle e a drenare i liquidi in eccesso. Ricordati di bere sempre due litri di acqua al giorno!

Thalasso Scrub, Rimodellante

Quando si parla di scrub una delle marche che vengono subito in mente è Geomar, una garanzia. Il prodotto in questione si chiama Thalasso Scrub. Toglie le cellule morte ed è comodo da applicare e massaggiare, inoltre non ha i grani né troppo grossi né troppo piccoli. Uno scrub davvero molto efficace e molto esfoliante, alla fine ti lascia anche la pelle morbida. → Lo puoi acquistare direttamente da qui

Un occhio di riguardo va all’alimentazione, è meglio preferire alimenti ricchi di vitamina A, C, betacarotene ed E come: kiwi, uova, broccoli, agrumi, peperoni, pomodori, carote, ciliegie, cocomeri, albicocche, zucca e meloni.

2. Abbronzatura: Esposizione al sole

Sfatiamo il mito “mi metto il solare e non mi abbronzo” sbagliato!

Ti abbronzi lo stesso solo che ti risparmi eritemi solari, bolle, ustioni e macchie che ti faranno passare una notte d’inferno e la voglia di avere un’abbronzatura perfetta.

Quindi sì all’abbronzante magari con betacarotene che protegge la pelle, la idrata e la rende morbida ed impermeabile ai raggi UV.

Quando ci si espone al sole non occorre girarsi ogni due minuti ma ogni venti è il caso per evitare un’abbronzatura più intensa da un lato e più chiara dall’altro.

Crema solare che dona alla pelle radiositá e favorisce un’abbronzatura intensa e luminosa

Una delle creme che ti consigliamo per l’abbronzatura è di sicuro la Tan deepener – tinted di Lancaster, una SUPER crema solare che oltre a donare alla pelle radiosità aiuta ad ottenere un’abbronzatura intensa e luminosa. → La puoi acquistare direttamente da qui!

3. Abbronzatura: Dopo il sole

E’ necessario fare una doccia con dei bagnoschiumi appositi che permettano all’abbronzatura di non esser lavata via. Usare scrub molto delicati ma soprattutto molta crema idratante perchè il sole inaridisce la pelle.

♥ Leggi anche: Come alleviare le scottature da sole

Come avere un’abbronzatura perfetta e mantenerla: Un consiglio!

Esporsi gradualmente al sole è un ottimo consiglio, così come non prendere il sole nelle ore più calde e mettere la crema solare dopo ogni bagno/doccia o prima delle passeggiate in spiaggia. Importante utilizzare sempre una crema adatta al proprio fototipo di pelle.

Non fare l’errore di non mettere la crema solare perchè magari c’è poco sole o è nuvoloso. Evitare gli autoabbronzanti se non per intensificare il colore.

Possibilmente non stare sempre sdraiati ma muoversi così l’abbronzatura sarà più uniforme. Infine per avere un’abbronzatura perfetta bisogna esporsi con regolarità e costantemente.