Come fare la pulizia del viso in casa, meglio che dall’estetista

Non è necessariamente obbligatorio andare dall’estetista, in questo articolo rivelo alcuni consigli su come fare la pulizia del viso in casa. Continua a leggere sotto

11
Come fare la pulizia del viso in casa
Come fare la pulizia del viso in casa

Pulizia del viso in casa? Certo che sì, in questo articolo ho elencato tutto quello che ti serve per fare una pulizia del viso fai da te meglio che dall’estetista e in più qualche buon consiglio che fa sempre comodo.

Skincare quotidiana, Skincare settimanale, Skincare mensile…

Diciamoci la verità, dopo le prime fasi di entusiasmo, quanto riesci a rispettare tutti i passi e le relative scadenze per la cura e la bellezza del tuo viso?

È un po’ come il discorso dell’abbonamento in palestra: quando cominciano i periodi dell’anno più intensi, dove riuscire a intersecare tutti gli impegni tra lavoro, famiglia, imprevisti e doveri burocratici è già tanto, diventa praticamente impossibile – pur volendolo – ritagliarsi un po’ di tempo per il binomio health&beauty.

Ed è proprio per questo che ho imparato a fare di necessità virtù e a non rinunciare a prendermi cura di me stessa… ma in pieno regime fai-da-te!

Per molti degli step della skincare consigliati dagli esperti, infatti, è possibile muoversi in autonomia, a patto di informarsi preventivamente sui prodotti da usare e sulle tempistiche da mettere in conto.

Oggi ti spiego come fare la pulizia del viso in casa e a budget super ridotto, utilizzando materie prime che, nella maggioranza dei casi, potresti anche già ritrovarti nei cassetti che apri tutti i giorni.

Pulizia del viso in casa: hai tutto ciò serve?

La prima cosa da fare per fare la pulizia del viso in casa è assicurarti di avere a disposizione un’oretta di tempo.

Ti servirà per portare avanti in maniera ordinata ed efficace le varie fasi, da quella del vapore a quella dell’idratazione finale.

Se sei una persona sempre piena di cose da fare come me, potrai anche sfruttare il tempo di posa della maschera per fare, contemporaneamente, qualche altra cosa, come rassettare, fare una mini-sessione di pulizie o sistemare sullo stenditoio i vestiti appena usciti dalla lavatrice.

L’ideale, però, è viverti questa fase, come tutte le altre, in assoluto relax: in fondo, che c’è di male a dedicare tre quarti d’ora a se stesse, una volta tanto?

La seconda cosa da fare è controllare di avere tutti i prodotti necessari sotto mano: in questo modo, potrai essere decisamente più veloce nel passare da uno step all’altro.

Pronta per cominciare? Andiamo!

1. Fare la pulizia del viso in casa: Il vapore

Il primo passo per effettuare una pulizia del viso in casa è… mettere una pentola sul fuoco!

Ebbene sì, proprio come se stessi cucinando per te o per la tua famiglia, a meno che tu non ti sia fatta passare lo sfizio di un macchinario professionale per il rilascio del vapore, avrai bisogno che una bella quantità d’acqua arrivi ad ebollizione.

A questo punto, ponendo la testa sotto un asciugamano grande abbastanza da coprire anche l’intera pentola, potrai metterti comoda con il viso “sul vapore”, assicurandoti di respirare senza fatica ma anche di fare questa breve sauna facciale che sia in grado di aprirti (e pulirti) i pori.

Aspetta almeno 10 minuti, meglio se un quarto d’ora, e poi passa alla fase successiva!

2. La premitura

Questo è un momento perfetto per una premitura facile, efficace e assolutamente poco dolorosa.

Sii delicata, copri le dita con dei morbidi fazzoletti in carta velina e mettiti davanti ad uno specchio ingrandente: occhio a non esagerare, perché rischieresti solo di stressare ed infiammare la pelle, con un effetto totalmente controproducente.

Premi delicatamente con i polpastrelli (via le unghie!) nei due lati delle zone del viso dove vedi impurità (brufoletti superficiali, punti neri, accumulo di sebo), lascia che tutto fuoriesca ed elimina man mano con un’altra velina pulita.

L’igiene, in questo step, è fondamentale perché, altrimenti, eventuale pus infetto potrebbe contaminare altre zone del viso e lasciare che vi prolifichino i batteri, dando vita ad un antipatico circolo vizioso.

Quando la pelle sarà libera da inestetismi, utilizza un tonico rinfrescante con un dischetto di ovatta e, infine, inoltrati nel prossimo step!

3. Lo scrub

A questo punto, vale la pena eliminare anche le cellule morte, stimolando la microcircolazione e donando nuova luminosità e setosità alla pelle del viso.

Affidati solo ad uno scrub delicato, che non risulti troppo aggressivo (soprattutto dopo aver già stressato la pelle con la premitura ed il vapore) e che, possibilmente, sia frutto di ingredienti naturali.

In commercio ne esistono di infinite varietà, anche profumate e biologiche, ma se hai voglia di cimentarti nel fai-da-te assoluto, ecco un consiglio per realizzarne uno tutto tuo e personalizzato!

Come già ti ho detto nell’articolo dedicato ai 5 trucchi per la pulizia del visto perfetta, se non hai tempo di farti in casa lo scrub ti consiglio di acquistare lo Sugar Scrub Esfoliante Purificante Viso & Labbra della L’Oréal Paris. Esfolia, purifica e leviga a dir poco fantastico a meno di 10€.
Lo puoi acquistare direttamente da qui.

Basterà un po’ di latte detergente, dei cristalli di zucchero di canna grezzo, bicarbonato, miele e/o camomilla e una spatolina di legno, di quelle che i bambini usano per fare i lavoretti a scuola.

In particolare, i primi due ingredienti servono per dare consistenza granulosa al prodotto detergente, mentre gli altri sono perfetti per sbiancare ed illuminare il viso, nutrire la pelle e approfittare di un effetto calmante e decongestionante: la camomilla, infatti, va aggiunta al composto come infuso, preparata esattamente come se volessimo berla, ma in maniera più concentrata (in una quantità d’acqua molto minore).

Mescolando tutto in una ciotolina o in un bicchiere, si potrà poi procedere con la fase di esfoliazione facendo sempre attenzione a fare movimenti delicati e circolari, utilizzando solo i polpastrelli.

Dopo aver rimosso tutto con dei dischetti d’ovatta o un’abbondante risciacquata con acqua fredda (che aiuti a richiudere i pori), ci si immette sulla corsia del prossimo step!

4. Maschera purificante e decongestionante

Effettuare una pulizia del viso in casa non significa saltare dei passaggi!

Per quanto la fase della maschera sia facoltativa, in realtà è caldamente consigliata per riequilibrare lo stato dell’epidermide, nutrendola, purificandola in profondità e decongestionandola.

Anche in questo caso puoi optare per un prodotto naturale disponibile in commercio o preparare in casa un composto a base di crema idratante, bicarbonato, tonico e camomilla e/o miele, aggiungendo altri ingredienti a seconda dei casi, come:

  • caffè, per un effetto energizzante;
  • aloe e curcuma, per pelli grasse;
  • limone appena spremuto, per pelli a tendenza acneica;
  • latte e pomodoro, miscuglio acidificante e altamente purificante.

Il tempo di posa può andare da pochi minuti, in caso di mix molto acidi, a 15-30 minuti in caso di composti delicati, idratanti e calmanti.

5. Idratazione

Rimossi tutti i residui della maschera con dei dischetti di ovatta imbevuti in acqua tiepida, l’ultimo step obbligatorio è quella dell’idratazione.

Che sia attenta e profonda, aiutata da movimenti circolari dei polpastrelli, ma senza dimenticare di utilizzare una crema con una texture poco densa e facilmente assorbibile. La pelle ha bisogno di respirare!

Scommettiamo che una volta provata questa pulizia del viso in casa – e risparmiati un po’ di soldini – non prenderai più inutili appuntamenti dall’estetista?