Come fare il sushi in casa spiegato in 5 minuti

E’ possibile fare il sushi in casa? Certamente! In questo articolo ti spiegherò e ti darò alcuni utili consigli su come fare del buonissimo sushi fatto in casa.

31
Come fare il sushi in casa
Come fare il sushi in casa

Ma quant’è buono il sushi?

A me piace tantissimo, tantoché spesso e volentieri mi ci metto e mi riesce bene devo dire, certo bisogna fare qualche prova ma alla fine chi la dura la vince!

Comunque se sei curiosa di scoprire come fare il sushi in casa sei nella pagina giusta, non solo ti darò qualche dritta su come farlo al meglio ma ti mostrerò alcuni “invenzioni” davvero utili che ti aiuteranno a fare il sushi in casa in maniera eccellente.

Come probabilmente puoi immaginare, non solo è un’arte in oriente ma fare il sushi ha preso piede in tutto il mondo, in Italia non siamo da meno e devo dire, purtroppo, che mangiare il sushi in un ristorante Giapponese costa anche parecchio… quindi che faccio io?

Semplice, me lo faccio in casa!

Non preoccuparti, anche se ti sembra un’impresa ardua, perché fare il sushi in casa non è difficile ed è pure divertente, semmai occorrerà un po’ di pratica e gli ingredienti giusti.

Sushi o sashimi, qual’è la differenza?

Sushi - Sashimi
Sushi – Sashimi

Prima di iniziare con come fare il sushi a casa ecco la spiegata la differenza tra il sushi e il sashimi.

Il sushi è composto da riso più vari ingredienti come il pesce o le verdure mentre il sashimi non è altro che pesce crudo tagliato a piccole fettetine

Ingredienti per fare il sushi in casa

kit per fare il sushi in casa
kit per fare il sushi in casa

Per fare il sushi in casa ovviamente avrai bisogno di alcuni ingredienti e di alcuni strumenti.

Quello che ti serve è del riso per sushi, dell’aceto di riso, l’alga nori, una stuoia di bambù e altri ingredienti a piacere come ad esempio il salmone, granchio, verdure crude etc …

So non hai idea di dove comperare tutta questa roba, puoi acquistarla online, devi sapere che si sono proprio dei kit-sushi dove dentro c’è tutto.

Di questi kit ce n’è uno particolarmente completo che ho avuto l’occasione di usare qualche volta, anche se inizialmente avevo qualche dubbio, ma quando è arrivato, sono stata positivamente colpita, posso garantire che è veramente completo di tutto, ti metto il link sotto, lo ordini e in un paio di giorni arriva.

Il kit-sushi a cui mi sto riferendo lo puoi acquistare cliccando qui. Riceverai gli ingredienti e strumenti che ti servono per il sushi.
Le alghe nori, l’aceto di riso, la salsa di soia, il wasabi, lo zenzero per sushi, il riso per sushi, la stuoia di bambu per sushi e le meravigliose bacchette da usare OBBLIGATORIAMENTE per mangiare l’amato sushi.

Come cucinare il riso per sushi

 Il primo passo per poter preparare un ottimo sushi è la scelta del riso
Il primo passo per poter preparare un ottimo sushi è la scelta del riso

Prendere il riso (chicco molto piccolo e tondo) e lavarlo, adoperando un colino a maglie fitte, per togliere tutto l’amido in eccesso, in modo che il riso non risulti al finale eccessivamente colloso ma il tanto che basta per rimanere unito.

Scolare per bene il riso e ripetere l’operazione finchè l’acqua non sarà limpida.

Quindi mettere il riso in un pentolino con dell‘acqua fredda (una tazza e mezzo d’acqua per ogni tazza di riso), cuocerlo a fiamma alta ed abbassarla appena l’acqua inizia a bollire, bisogna cuocerlo per un quarto d’ora ancora, senza girarlo mai.

Una volta cotto si lascia riposare per mezz’ora.

Aggiungere un cucchiaino di zucchero ed un pizzico di sale a quattro cucchiai di aceto di riso, quindi mescolare e condire il riso, mescolare delicatamente e lasciar riposare il riso in una ciotola coperta da un panno umido.

Se non hai capito bene i passaggi ti metto questo video che riepiloga come preparare e cucinare il riso per sushi.

Come arrotolare il riso per fare il sushi

Una volta pronto il riso si stende l’alga nori sulla stuoia di bambù e si bagnano appena, con poca acqua, i bordi.

All’interno dell’alga si dispongono piccole quantità di riso che va steso delicatamente. Al centro s’inseriscono gli ingredienti della farcitura come la polpa di granchio, fettine di salmone, cetriolo, peperoni ed avocado ad esempio.

Ecco come procedere
Ecco come procedere…

Si procede ad arrotolare l’alga creando un involtino, facendo una leggera pressione mentre si ruota in modo che l’involtino sia piccolo e compatto.

Terminata l’operazione si taglia a fette di circa 1 cm.

E si pone in frigorifero per qualche ora prima di servirlo accompagnato da salsa di soia e salsa wasabi.

Come fare il sushi in casa: Un consiglio!

Il riso non deve essere troppo appiccicoso altrimenti il sapore risulterà stucchevole ma se non lo è abbastanza risulterà asciutto.

Quando adoperate la stuoia in bambù sotto l’alga nori, abbiate cura di stendere della pellicola fra l’alga e la stuoia onde evitare di macchiarla ed imbrattarla, altrimenti dopo pochi sushi dovrete ricomprarla.

Attenzione al pesce “fresco”: il pesce fresco non è appena pescato o fresco di pescheria ma è sempre preventivamente congelato per uccidere l’anisakis, un parassita dei pesci, quindi anche se acquistate del pesce freschissimo, se intendete mangiarlo crudo, deve stare in freezer almeno per un giorno onde evitare problemi.