Come organizzare una vacanza in barca a vela

Questa guida nasce proprio per aiutarti ad organizzare una vacanza in barca a vela passo dopo passo, illustrando le basi e le cose necessarie che occorrono per far funzionare questa gita

Condividi "Come organizzare una vacanza in barca a vela" con i tuoi amici sarà utile anche a loro!

Attiva Disattiva

Come organizzare una vacanza in barca a vela

Come organizzare una vacanza in barca a vela

Voglia di estate diversa e vacanze diverse? Perchè non organizzare una gita in barca a vela o una mini crociera? Ok non sembra una cosa semplicissima, ma perchè non provare? La nostra guida nasce proprio per aiutarti ad organizzare una vacanza in barca a vela passo dopo passo, illustrando le basi e le cose necessarie che occorrono per far funzionare questa gita. Certo, ci vuole uno skipper, un navigatore o comunque qualcuno che sappia guidare la barca, ma questo lo diamo per scontato. Passiamo agli step successivi per organizzare una vacanza in barca a vela.

ecco come fare..

1

Scegliere la meta per la barca a vela

Ovviamente basilare. La si sceglie in base al meteo, a ciò che si vuole vedere ed alle spiagge. Naturalmente la si sceglie su suggerimento dello skipper.
Alcuni esempi: da Genova alle Cinque Terre o alla Corsica; la costa orientale sarda; le isole napoletane; le isole greche; le isole Eolie e le Egadi. Si deve tener conto degli ormeggi, delle baie, dei luoghi di riparo in caso di tempesta e dei luoghi turistici.

 

2

Noleggio e costo della barca a vela

Chiaramente il costo varia a seconda del noleggio della barca e della presenza di uno skipper (ovvero colui che la guida). Segue il costo del carburante e degli ormeggi che solitamente non sono compresi nel noleggio (chiedi in ogni caso).

 

3

La barca: vela o motore?

Dipende da te e dal gruppo, se si vuole una barca veloce è più indicata quella a motore, se invece si desidera una vacanza più rilassante è meglio la barca a vela. Il catamarano è molto indicato per famiglie. Verificare prima del noleggio che la barca sia pulita ed in ottime condizioni.

 

4

In valigia

Crema ad alta protezione, pochi indumenti leggeri che si asciughino in fretta, bagnoschiuma, occhiali da sole, infradito e scarpe leggere da ginnastica, impermeabile antivento, cappellino con visiera, asciugamano/telo mare, repellente per zanzare, kit pronto soccorso con farmaci indispensabili (soprattutto il gel per la puntura delle meduse e le gomme da masticare per il mal di mare), un po' di musica, una lampada tascabile, un carica battetie ad energia solare ed un buon libro. Meglio scegliere oggetti che vanno a pile, e farne scorta, o ad energia solare per risparmiare corrente. Niente valigie o trolley ma una sacca facile da ripiegare.

 

5

La cambusa

La spesa si fa prima di partire. E' consigliato portarsi dietro cibi a lunga scadenza, di facile preparazione, leggeri e semplici, niente di complicato o elaborato. Inoltre si trovano ristorantini e market ovunque vicino agli ormeggi perciò non è necessario stipare la barca di alimenti.

 

Come organizzare una vacanza in barca a vela: Un consiglio!

Lo spazio in barca è tutto perciò non portati dietro bagagli ingombranti, non dimenticare la protezione solare ed un indumento impermeabile con cappuccio e maniche lunghe. Non sprecare l'acqua dolce e qualora sia possibile si adoperi l'acqua di mare ma attenzione agli accessori tecnologici ed alla salsedine! I rifiuti vanno ridotti al minimo. In una vacanza in barca a vela non devono mancare soprattutto attenzione e spirito d'avventura.

Heii aspetta! Ti va di contribuire?

Vogliamo rendere questa guida più utile e dettagliata possibile, se c'è qualcosa che vuoi aggiungere o correggere lo puoi fare compilando il form sotto il contributo sarà approvato con il tuo nome!

Proponi il tuo contributo!
Hai trovato utile questa semplice guida? - Twittalo come vuoi!
Dillo @risorseinrete
RISORSEINRETE.NET GUIDE SU COME FARE A..