Come scegliere un passeggino

Bebè in arrivo? Ecco come scegliere il passeggino migliore, il passeggino ideale è quello che corrisponde a dei criteri basilari ecco quali..

Condividi "Come scegliere un passeggino" con i tuoi amici sarà utile anche a loro!

Attiva Disattiva

Come scegliere un passeggino

Come scegliere un passeggino

Bebè in arrivo? E' dunque tempo di scegliere un passeggino. Le proposte sono tante e varie, come scegliere il passeggino migliore? Il passeggino ideale è quello che corrisponde a dei criteri basilari:
1. sicuro
2. pratico
3. versatile
4. confortevole

Naturalmente sulla scelta influiscono anche altre necessità come la questione dello spazio, le abitudini della famiglia ed ovviamente le esigenze del bambino.
Fra queste necessità ci possono essere la frequentazione abituale di luoghi di campagna o montagna per cui occorre un passeggino più resistente, oppure se il bambino è ancora molto piccolo e poco temerario occorrerà un passeggino reversibile fronte mamma e fronte strada, se ci sono due bambini piccoli, pur non essendo gemelli, sarà meglio optare per un passeggino con larga seduta 

Al momento dell'acquisto ci troveremo di fronte a varie marche e vari modelli, dobbiamo farci guidare dai criteri di scelta non da quanto un modello sia più carino o più alla moda di un altro.

Scegliere il passeggino migliore non è un'impresa così ardua se si conoscono le caratteristiche che deve avere un buon passeggino.

Ecco dunque il nostro vademecum per scegliere il passeggino migliore.

ecco come fare..

1

Sicurezza del passeggino

I freni devono essere solidi, deve essere dotato di barra paracolpi e cinture di sicurezza. Il passeggino deve rispettare determinate norme contra siglate con il marchio UNI EN 1888 pertanto non avere parti taglienti o piccoli mezzi che possono essere ingeriti, il telaio deve essere ben saldato, lacci e cordicelle che non superino i 22 cm di lunghezza e deve reggere almneno 15 kg.

 

2

Scelta della struttura del passeggino

Il telaio è preferibile in alluminio, resistente ma leggero; le imbottiture devono essere estraibili per poter essere lavate, il tessuto deve poter esser estratto facilmente per esser lavato e deve poter esser sostituito a seconda delle stagioni; se il bambino non ha ancora sviluppato una certa indipendenza è bene che il fronte sia reversibile. Inoltre lo schienale deve essere reclinabile per poter sfruttare il passeggino da 0 a 36 mesi. Occorre controllare che vi sia anche una pedana per poggiare i piedini.

 

3

Accessori

Alcuni accessori sono fondamentali, come la cappottina, il coprigambe, il parapioggia ed il porta biberon, dunque se sono inclusi è ancora meglio. Se non ha il parasole occorre verificare che sia predisposto per averne uno. Nel caso in cui parasole e parapioggia siano presenti devono essere rimovibili attraverso le cerniere. Anche il vano portaoggetti è indispensabile.

 

4

Chiusura: il passeggino per essere pratico deve poter esser chiuso con una sola mano, quindi chiusura ad ombrello possibilmente con maniglie telescopiche

 

Come scegliere un passeggino: Un consiglio!

Un passeggino economico può essere una scelta interessante per un passeggino pratico e facile da lasciare ai nonni o da adoperare come secondo passeggino in casi di emergenza, ma può non rivelarsi un buon investimento se non è compreso di accessori o elementi di protezione, inoltre sovente tessuti ed eventuali imbottiture non sono estraibili, quindi occorre valutare attentamente la proposta di un passeggino economico. Infine non scegliete passeggini troppo piccoli ma capienti perchè il bebè cresce in fretta e di conseguenza dovreste acquistare un passeggino più grande.

Heii aspetta! Ti va di contribuire?

Vogliamo rendere questa guida più utile e dettagliata possibile, se c'è qualcosa che vuoi aggiungere o correggere lo puoi fare compilando il form sotto il contributo sarà approvato con il tuo nome!

Proponi il tuo contributo!
Hai trovato utile questa semplice guida? - Twittalo come vuoi!
Dillo @risorseinrete
RISORSEINRETE.NET GUIDE SU COME FARE A..