Come tingere i tessuti naturalmente

Condividi "Come tingere i tessuti naturalmente" con i tuoi amici sarà utile anche a loro!

Attiva Disattiva

Come tingere i tessuti naturalmente

Come tingere i tessuti naturalmente

Vi è capitato di comprare un capo di vestiario e metterlo per sbaglio in lavatrice con qualcos'altro che stinge e quindi di tirar fuori un obrobrio totalmente rovinato? O di esservi affezzionati ad un capo ormai sbiadito e macchiato? Ebbene gli si può dar nuova vita, tingendolo! Non mi riferisco ai costosi prodotti in commercio che sovente hanno come risultato macchie o un colore molto diverso da quello presentato nella confezione ma ai metodi di tintura naturali.
I nostri avi sin dai tempi che furono tingevano naturalmente i tessuti con il solo ausilio di molluschi o piante, frutti e bacche accompagnati nel tempo da sale ed aceto. Ci occorrono davvero pochi ingredienti per la nostra tintura ed un po' di tempo e pazienza. Scoprite con me come tingere i tessuti in modo naturale.

 

  • Cosa serve
  • › piante
  • › fiori
  • › bacche
  • › spezie
  • › colino
  • › acqua fredda
  • › aceto
  • › sale
  • › vecchie pentole
  • › cucchiaio di legno

ecco come fare..

1

Preparazione del colore: dopo aver scelto i frutti, le bacche o le piante da utilizzare si procede a sminuzzarli in modo da ridurli in piccole dimensioni quindi si versano in una pentola si copre il tutto d'acqua e si porta a bollore, si abbassa la fiamma e si attende un'ora mescolando con un cucchiaio di legno. Quindi occorre spegnere la fiamma e lasciar riposare e sfreddare il contenuto per una notte. Il giorno dopo si procede con il filtrare il liquido ed il colore pronto.

 

2

Preparare il tessuto: il tessuto da tingere dev'essere ben lavato, non facile a rovinarsi e non macchiato da sostanze grasse. I tessuti più facili da tingere sono cotone, lino seta e lana. Si prapara il tessuto ad essere tinto immergendolo per un'ora in una soluzione mordente ovvero aceto (1 parte di aceto bianco e 4 parti di acqua fredda) se si usano fiori, foglie e vegetali per tingere o sale (1 parte di sale e 16 parti di acqua fredda) se si utilizzano bacche e frutti. 

Si procede immergendo il capo nella soluzione fredda che si farà bollire per un'ora. 

3

Fase di tintura: trascorsa l'ora si rimuove l'acqua con la soluzione e s'immerge il capo nel colore sempre a freddo e si procederò a sobbollire per un'ora. Trascorso il tempo si comincia gradualmente ad aggiungere acqua fredda, quando l'acqua sarà del tutto sfreddata si risciacqua il tessuto con acqua fredda finchè smette di perdere colore. Si stende e si lascia asciugare. 

 

Come tingere i tessuti naturalmente: Un consiglio!

E' meglio nei lavaggi seguenti adoperare sempre acqua fredda finchè il tessuto non smetterà di perdere colore. Nella fase di fissazione del colore il capo dovrà bollire massimo per un'ora e mezzo oltre quel tempo il capo non assorbirà più colore, in ogni caso teniamo conto che il colore finale sarà comunque più chiaro di quello che abbiamo preparato. Le quantità degli ingredienti vanno valutate ad occhio ed in base alla tonalità di colore che desideriamo ottenere. Per ottenere dei toni di giallo arancio possiamo adoperare la pelle delle cipolle dorate, i frutti dei fichi d'india, lo zafferano, la curcuma, il curry, paprika, la radice della sanguinaria. Per i toni di beige/marrone il tè, la crusca, il caffè, l'henne, il mallo della noce. Per i toni di rosa amarene, ciliegie, fragole, lamponi (rossi), lavanda, rose. Per i toni di blu/viola acero rosso la corteccia, cavolo rosso, cedro rosso la radice, il ciliegio sempre radici, indigofera, mirtillo, mora, papavero i fiori, sambuco, uva rossa. Per i toni di rosso barbabietola, foglie rosse in genere, karkadè, robbia, rosa e tarassaco. Per i toni di verde artemisia, cipolle rosse, ortica, salvia, spinaci.

Heii aspetta! Ti va di contribuire?

Vogliamo rendere questa guida più utile e dettagliata possibile, se c'è qualcosa che vuoi aggiungere o correggere lo puoi fare compilando il form sotto il contributo sarà approvato con il tuo nome!

Proponi il tuo contributo!
Hai trovato utile questa semplice guida? - Twittalo come vuoi!
Dillo @risorseinrete
RISORSEINRETE.NET GUIDE SU COME FARE A..